#1 26-08-2021 08:05:51

Mastroferraio
Utente
Da Bari
Moto principale: Classic Battle Green 500
Registrato: 16-09-2018
Messaggi: 59

Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Buongiorno a tutti, ho acquistato una chiave dinamometrica da usare sulla mia classic del 2020. La chiave é una Usag. Ho fatto alcune prove per verificare i valori delle coppie di serraggio e, salvo miei errori, mi sembrano tutti superiori a quelli che ho letto sui manuali tecnici. Ad esempio le viti che stingono il parafango anteriore sono quantomeno a 22 NM (non mi sono spinto oltre), mentre sui manuali tecnici mi sembra che si parli di 10 NM.
Sbaglio io qualcosa?
Saluti a tutti e buona giornata

Non in linea

#2 26-08-2021 12:25:27

Fausto S
Utente
Da Provincia Varese
Moto principale: Desert Storm
Registrato: 10-05-2017
Messaggi: 4'320

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Attenzione, le chiavi dinamometriche richiedono una certa manualità d'uso.
Se si serra una vite molto lentamente (per paura di sbagliare) si rischia spesso di superare la soglia dell'impostazione di serraggio programmata e si rischia anche di tranciare o sfilettare la vite stessa.

Non in linea

#3 26-08-2021 15:38:48

Italo
Utente
Da Prato
Moto principale: senza moto
Registrato: 16-07-2013
Messaggi: 7'632

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Il serraggio deve essere fatto necessariamente da svitata. Mi spiego se vuoi mettere a 10Nm devi prima allentare il bullone e poi stringerlo a quella quota. Solo in questo modo sai a quanto lo hai serrato, se il bullone è già stretto non si sa a quanto è stretto.


La felicità è come la scoreggia:
Se è la tua, agli altri dà fastidio.

Non in linea

#4 26-08-2021 21:15:21

Freddy
Utente
Da Casalecchio di Reno
Registrato: 14-07-2014
Messaggi: 880

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Per verificare a quale coppia è stato stato stretto un bullone si può fare anche così:
Con un pennarello o vernice o con altri metodi si segna esattamente la posizione del bullone e lo si allenta di un mezzo giro.
Poi lo si strige di nuovo con la chiave dinamometrica regolata inizialmente su una coppia bassa e poi a step successivi la si incrementa fino a che si riesce a portare il bullone nella posizione precedentemente segnata con il pennarello.
Detto questo non sono mica tanto sicuro che le viti che stringono il parafango anteriore alla forcella vadano serrate a 10 NM, sul manuale della euro 3 si parla di viti M8  serrate a 30 NM che però mi sembra un po' troppo, meglio ricontrollare.

Non in linea

#5 28-08-2021 07:22:05

Mastroferraio
Utente
Da Bari
Moto principale: Classic Battle Green 500
Registrato: 16-09-2018
Messaggi: 59

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Ok, Grazie del supporto. Informazioni molto interessanti. Riguardo al serraggio del parafango, effettivamente vedendo meglio, i valori di coppia che avevo riportato  in 10NM, non erano quelli corretti. Buona giornata.

Non in linea

#6 22-09-2021 11:57:59

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 755
Sito web

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Intervengo per discutere una mia perplessità, posseggo diverse chiavi dinamometriche a scatto di scale diverse, tutte dispongono dell'inversore vita-svita, perché non si può utilizzare la misura della forza in modalità svita? In rete si sconsiglia di farlo, ma non si danno spiegazioni sul perché.


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#7 23-09-2021 08:32:03

gil
Utente
Da Milano
Moto principale: Benelli Leoncino 800 2022
Registrato: 13-10-2014
Messaggi: 4'134

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Se hai una dinamometrica che non ha la possibilità di invertire il senso di serraggio non puoi usarla per svitare, si romperebbe facilmente.
Se invece hai una dinamometrica con il doppio senso avvita/svita allora puoi benissimo usarla per svitare e vedere la coppia impiegata per allentare il dado.


Le motociclette vengono valutate per cilindrata, potenza, coppia, tenuta di strada.... ma i valori importanti sono il carattere, le emozioni e il divertimento quando le guidi o anche solo quando le guardi.
Ex Bullet EFI B5 luglio 2013
Ex EFI B5 giugno 2017 Euro 3
Benelli Leoncino 800 2022

Non in linea

#8 23-09-2021 17:04:32

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 755
Sito web

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Grazie gil per la conferma, ho sempre pensato che la cosa fosse possibile, ma con il tuo parere, puntuale e preciso come sempre, sono più tranquillo. Grazie.


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#9 25-09-2021 08:24:38

Freddy
Utente
Da Casalecchio di Reno
Registrato: 14-07-2014
Messaggi: 880

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Marcovan ha scritto:

Intervengo per discutere una mia perplessità, posseggo diverse chiavi dinamometriche a scatto di scale diverse, tutte dispongono dell'inversore vita-svita, perché non si può utilizzare la misura della forza in modalità svita? In rete si sconsiglia di farlo, ma non si danno spiegazioni sul perché.



Ciao Marcovan.
Non comprendo a che possa servire sapere con che valore di coppia si allenta una vite, non ti serve di certo per sapere quanto era stata precedentemente serrata quella vite.
La coppia di sblocco di una vite è molto più alta della coppia utilizzata in fase di serraggio, è la somma della forza di serraggio più la forza necessaria a superare l’attrito statico fra parti a contatto più altre variabili tipo ossidazione filetti ecc.

Per quanto riguarda che si sconsiglia di utilizzare le dinamometriche in modalità svita è dovuto al fatto che queste chiavi, per essere il più possibile precise, andrebbero periodicamente tarate in funzione dell’uso e del tempo, per cui meno le si utilizza e più le operazioni di taratura sono dilazionate, addirittura anche un urto può stararle per cui bisognerebbe evitare che cadano.
Sarebbe quindi meglio utilizzarle solo quando serve, addirittura se possibile bisognerebbe avvitare con una chiave normale e utilizzare la dinamometrica solo in fase di serraggio e a fine giornata di lavoro portare l’indicatore di coppia a zero per scaricare la molla.

Non in linea

#10 01-10-2021 17:51:26

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 755
Sito web

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Freddy ha scritto:
Marcovan ha scritto:

Intervengo per discutere una mia perplessità, posseggo diverse chiavi dinamometriche a scatto di scale diverse, tutte dispongono dell'inversore vita-svita, perché non si può utilizzare la misura della forza in modalità svita? In rete si sconsiglia di farlo, ma non si danno spiegazioni sul perché.



Ciao Marcovan.
Non comprendo a che possa servire sapere con che valore di coppia si allenta una vite, non ti serve di certo per sapere quanto era stata precedentemente serrata quella vite.
La coppia di sblocco di una vite è molto più alta della coppia utilizzata in fase di serraggio, è la somma della forza di serraggio più la forza necessaria a superare l’attrito statico fra parti a contatto più altre variabili tipo ossidazione filetti ecc.

Per quanto riguarda che si sconsiglia di utilizzare le dinamometriche in modalità svita è dovuto al fatto che queste chiavi, per essere il più possibile precise, andrebbero periodicamente tarate in funzione dell’uso e del tempo, per cui meno le si utilizza e più le operazioni di taratura sono dilazionate, addirittura anche un urto può stararle per cui bisognerebbe evitare che cadano.
Sarebbe quindi meglio utilizzarle solo quando serve, addirittura se possibile bisognerebbe avvitare con una chiave normale e utilizzare la dinamometrica solo in fase di serraggio e a fine giornata di lavoro portare l’indicatore di coppia a zero per scaricare la molla.


Carissimo Freddy, scusami ma leggo solo ora. Ritengo le tue osservazioni valide e le condivido, sicuramente le terrò in seria considerazione durante le mie prove, come sempre sei un aiuto prezioso e ti ringrazio. Quando mi cimenterò all'apertura dei carter documenterò e condividerò le mie esperienze. Ciao.


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#11 02-10-2021 15:29:04

Mastroferraio
Utente
Da Bari
Moto principale: Classic Battle Green 500
Registrato: 16-09-2018
Messaggi: 59

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Buon pomeriggio ragazzi,
Do un aggiornamento. Ho svitato leggermente il bullone, tale da poter continuare a svitarlo oppure stringerlo nuovamente. Bene, imposto la chiave per serrare a 28NM  e dalla posizione in cui lo avevo leggermente svitato, faccio per stringere ma la chiave scatta senza che il bullone si muova, Aumento a 30Nm, idem. Aumento a 32, idem. Quindi, immagino che in precedenza fosse serrato quantomeno a 32nm. Imposto la chiave a 35Nn, ora il bullone si avvita, scatta la chiave e mi fermo a 35Nm, sebbene abbia avuto l'impressione che in precedenza fosse serrato a ben più di 35Nm

Non in linea

#12 02-10-2021 19:17:59

Venerdì 13
Utente
Moto principale: The Flying Rock 350 - ex Sgt H
Registrato: 05-04-2021
Messaggi: 657

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Mastroferraio ha scritto:

Buongiorno a tutti, ho acquistato una chiave dinamometrica da usare sulla mia classic del 2020. La chiave é una Usag. Ho fatto alcune prove per verificare i valori delle coppie di serraggio e, salvo miei errori, mi sembrano tutti superiori a quelli che ho letto sui manuali tecnici. Ad esempio le viti che stingono il parafango anteriore sono quantomeno a 22 NM (non mi sono spinto oltre), mentre sui manuali tecnici mi sembra che si parli di 10 NM.
Sbaglio io qualcosa?
Saluti a tutti e buona giornata


Io uso un sistema semplice, se non è bulloneria con "funzioni strutturali importanti" ma solo fissaggio di componenti di carrozzeria o serraggio coperchi anche motore Serro fino a battuta poi stringo 1/8 di giro massimo1/4, questo per bulloneria acciaio su alluminio o acciaio su plastica. Poi se vuoi essere sicuro per prevenire perdite di dadi e bulloni un bella ranella spaccata sopra una ranella piana di giusta grandezza risolve il problema, per bulloneria tra telaio e motore un goccio di frena filetti.
Per il ri assemblaggio del motore dinamometrica e tabella copie di serraggio del costruttore, giusto per non improvvisare.
Luca

Ultima modifica di Venerdì 13 (02-10-2021 19:19:50)


Per aggiustare una moto indiana ci vogliono i DPI giusti: le infradito.

... la macchina pulsante sembrava fosse cosa viva,sembrava un giovane puledro che appena liberato il freno mordesse la statale con muscoli d'acciaio,con forza cieca di baleno, con forza cieca di baleno, con forza cieca di balenooooo...

Non in linea

#13 02-10-2021 20:12:30

Paulus
Ospite

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Venerdì 13 ha scritto:
Mastroferraio ha scritto:

Buongiorno a tutti, ho acquistato una chiave dinamometrica da usare sulla mia classic del 2020. La chiave é una Usag. Ho fatto alcune prove per verificare i valori delle coppie di serraggio e, salvo miei errori, mi sembrano tutti superiori a quelli che ho letto sui manuali tecnici. Ad esempio le viti che stingono il parafango anteriore sono quantomeno a 22 NM (non mi sono spinto oltre), mentre sui manuali tecnici mi sembra che si parli di 10 NM.
Sbaglio io qualcosa?
Saluti a tutti e buona giornata


Io uso un sistema semplice, se non è bulloneria con "funzioni strutturali importanti" ma solo fissaggio di componenti di carrozzeria o serraggio coperchi anche motore Serro fino a battuta poi stringo 1/8 di giro massimo1/4, questo per bulloneria acciaio su alluminio o acciaio su plastica. Poi se vuoi essere sicuro per prevenire perdite di dadi e bulloni un bella ranella spaccata sopra una ranella piana di giusta grandezza risolve il problema, per bulloneria tra telaio e motore un goccio di frena filetti.
Per il ri assemblaggio del motore dinamometrica e tabella copie di serraggio del costruttore, giusto per non improvvisare.
Luca

Complicatino...

Non bastava un po' di manualità? Mi sembra che c'è anche parecchio know how

#14 02-10-2021 20:43:46

Venerdì 13
Utente
Moto principale: The Flying Rock 350 - ex Sgt H
Registrato: 05-04-2021
Messaggi: 657

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Paulus ha scritto:
Venerdì 13 ha scritto:
Mastroferraio ha scritto:

Buongiorno a tutti, ho acquistato una chiave dinamometrica da usare sulla mia classic del 2020. La chiave é una Usag. Ho fatto alcune prove per verificare i valori delle coppie di serraggio e, salvo miei errori, mi sembrano tutti superiori a quelli che ho letto sui manuali tecnici. Ad esempio le viti che stingono il parafango anteriore sono quantomeno a 22 NM (non mi sono spinto oltre), mentre sui manuali tecnici mi sembra che si parli di 10 NM.
Sbaglio io qualcosa?
Saluti a tutti e buona giornata


Io uso un sistema semplice, se non è bulloneria con "funzioni strutturali importanti" ma solo fissaggio di componenti di carrozzeria o serraggio coperchi anche motore Serro fino a battuta poi stringo 1/8 di giro massimo1/4, questo per bulloneria acciaio su alluminio o acciaio su plastica. Poi se vuoi essere sicuro per prevenire perdite di dadi e bulloni un bella ranella spaccata sopra una ranella piana di giusta grandezza risolve il problema, per bulloneria tra telaio e motore un goccio di frena filetti.
Per il ri assemblaggio del motore dinamometrica e tabella copie di serraggio del costruttore, giusto per non improvvisare.
Luca

Complicatino...

Non bastava un po' di manualità? Mi sembra che c'è anche parecchio know how

No, niente di complicato, il motore non lo smonti tutti i giorni, il resto è per la normale manutenzione, vale anche per candele e tappi dell'olio, pinze freni, parafanghi, parà coppe, ecc. 1/8 di giro e ranella spaccata, vale anche per quelle che vibrano meno come la tua.
Luca


Per aggiustare una moto indiana ci vogliono i DPI giusti: le infradito.

... la macchina pulsante sembrava fosse cosa viva,sembrava un giovane puledro che appena liberato il freno mordesse la statale con muscoli d'acciaio,con forza cieca di baleno, con forza cieca di baleno, con forza cieca di balenooooo...

Non in linea

#15 31-05-2022 09:32:47

Ferrari63
Utente
Contrada: Pavia
Moto principale: R.E. Continental 650
Registrato: 31-05-2022
Messaggi: 23

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Convengo sul fatto che è meglio non improvvisare con la dinamometrica.
Alcuni manuali (quello della KTM Duke che ho avuto fino a 15 giorni fa, ad esempio) riportano numerosi valori di serraggio (non tutti),
sia per elementi del telaio / carrozzeria sia per parti meccaniche (soprattutto viti motore e sospensioni).
Avevo anche trovato un .pdf della USAG con segnati i valori standard secondo i vari tipi di vite ... non so se si può inserirlo (come si fa ?).
Cmq. si trova inserendo sul motore di ricerca "usag tabella coppie serraggio" = è il primo risultato, un file .pdf -292 precarichi e coppie di serraggio - che si può comodamente salvare e/o stampare.

30 Nm per un elemento fissato con una M8 mi sembra parecchio ... occhio a non fare danni. Ciao

Non in linea

#16 31-05-2022 20:27:02

Flavio
Utente
Da Piobesi Torinese
Contrada: Augusta Taurinorum
Moto principale: Interceptor
Registrato: 30-09-2020
Messaggi: 86

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

30 nm sono 3 kg/mt, non è troppo. Molti motori raffreddati ad aria hanno questo valore di coppia per i prigionieri

Non in linea

#17 01-06-2022 06:23:55

Ferrari63
Utente
Contrada: Pavia
Moto principale: R.E. Continental 650
Registrato: 31-05-2022
Messaggi: 23

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Convengo che in assoluto e in meccanica detto valore non è elevato.
Mi sembrava tanto perché si parlava di un parafango, quindi un elemento non strutturale.
Per parti del motore 30 Nm può essere poco, ma bisogna vedere cosa dice il manuale, non andare a naso.
La mia è una osservazione in generale - non  una critica.
Nel caso della mia ex KTM ricordo che la forcella WP andava tirata a 17Nm piastra / foderi (detto valore era stampato sulle piastre), mentre tutte le parti della carenatura stavano sui 10 Nm.
Però il manuale uso e manutenzione in dotazione aveva 5/6 pagine dedicate, vite per vite, e non lo ritengo carta sprecata. Ciao

Non in linea

#18 01-06-2022 16:38:31

Gabor
Utente
Da Alessandria
Contrada: Bagna Caoda
Moto principale: CRF1000 A.T. + Gaboralayan
Registrato: 21-10-2020
Messaggi: 166

Re: Dubbi su serraggio con chiave dinamometrica

Sulla mia Himalayan, avendo cambiato manubrio e tolto altre viti, mi sono reso conto che gli indiani abbondano di frenafiletti tenacissimi. Quindi l'idea di valutare la coppia di serraggio, nel momento in cui si toglie la vite per la prima volta, perde completamente di senso.
PS: per togliere più agevolmente la vite con il frenafiletti, il pezzo andrebbe scaldato a fiamma.


"Mettete Scott a capo di una spedizione scientifica, Amundsen per un raid rapido ed efficace. Ma quando siete nelle avversità e non intravedete via d’uscita, inginocchiatevi e pregate Dio che vi mandi Shackleton" R. Priestley

Non in linea

Piè di pagina

[ Generato in 0.329econdi, nterrogazioni eseguite - Uso memoria: 2.79 MiB (Picco: ]