#1 28-09-2020 14:57:42

lillaghe
Utente
Registrato: 05-10-2016
Messaggi: 1'888

luglio 2020 Gavia e Crocedomini

Piccolo report fotografico di una domenica di luglio passata tra Gavia e Crocedomini insieme a Ilario, enfilder con una splendida Black Stealth.

2 Royal, 460 Km, 14 ore di strada, tanto godimento e ammirazione per le nostre moto che, come sempre, hanno suscitato interesse e simpatia.

Partiti da Monza alle 5.30 con l'intenzione di evitare il traffico domenicale arriviamo al Gavia prima di mezzogiorno per un pranzo al sacco con panorama mozzafiato.
Salita al Gavia da Bormio molto tranquilla, del resto la strada non consentiva chissà quali prodezze, non tanto a noi in Royal quanto agli altri biker più dotati di cavalleria.
Solo un paio di fenomeni in ktm praticamente salivano monoruota, e i ciclisti in discesa che facevano davvero paura.
Durante la discesa incrociato un camper con due ruote giù dal tornante e, più a valle, i pompieri che arrivavano a sirene spiegate per il soccorso.
Goduto il Gavia, vista la giornata ancora lunga e la voglia di Royal ancora da soddisfare, via al Crocedomini, per concludere con il rientro rigorosamete in statale e con le ossa rotte, la voglia di moto finalmente appagata e una nuova, splendida meta raggiunta.

IMG-20200705-052006.jpg

IMG-20200705-105814.jpg

IMG-20200705-110248.jpg

IMG-20200705-110828.jpg

IMG-20200705-112541-2.jpg

IMG-20200705-112851.jpg

IMG-20200705-113119.jpg

IMG-20200705-123020.jpg

IMG-20200705-125433.jpg

IMG-20200705-125529.jpg

IMG-20200705-125622.jpg

IMG-20200705-152930-2.jpg

IMG-20200705-153135.jpg

IMG-20200705-192957.jpg

Non in linea

#2 28-09-2020 18:03:44

Francesco63
Utente
Contrada: Perugia
Moto principale: Royal Enfield Classic 500
Registrato: 25-05-2020
Messaggi: 214

Re: luglio 2020 Gavia e Crocedomini

Applauso!! clap clap clap

Non in linea

#3 28-09-2020 18:46:08

Andrea Ferrari
Utente
Da Gessate
Moto principale: Triumph Bonneville ex Classic
Registrato: 02-05-2019
Messaggi: 550

Re: luglio 2020 Gavia e Crocedomini

Bellissimo tutto , bravi!


L' idea è quella di morire giovani il più tardi possibile...

Non in linea

#4 02-10-2020 20:14:46

Non solo Domy
Utente
Contrada: Belluno
Moto principale: Dominator VStrom 1.0 14
Registrato: 19-10-2019
Messaggi: 106

Re: luglio 2020 Gavia e Crocedomini

Bravissimi, bellissimo giro
Crocedomini e Maniva offrono anche alternativa sterrata...
Consigliatissimo agli Himalayani...

Ultima modifica di Non solo Domy (02-10-2020 20:15:14)

Non in linea

#5 16-12-2020 10:21:41

slash.85
Utente
Da Contrada della Polenta e Cunel
Registrato: 20-04-2015
Messaggi: 2'373

Re: luglio 2020 Gavia e Crocedomini

Bellissime foto di un passo molto amato e non così semplice. Anche se, da quello che intuisco per le foto, la qualità della strada mi sembrava migliore rispetto all'ultimo volta che ci sono andato (2018).


Fu Gabriele D'Annunzio a definire che l'automobile fosse femmina; la motocicletta, invece, fu subito chiaro a tutti esser donna.

Motocicletta: RE 535 Continental GT "Ada Liberty"; Yamaha Virago XV125.
Ex Moto Guzzi V35 Imola (1981)

Non in linea

#6 16-12-2020 10:39:00

dondiegodelabega
Utente
Da Milano
Contrada: Risòtt giald
Moto principale: RE Classic 500 Battle Green
Registrato: 12-02-2020
Messaggi: 160

Re: luglio 2020 Gavia e Crocedomini

slash.85 ha scritto:

Bellissime foto di un passo molto amato e non così semplice. Anche se, da quello che intuisco per le foto, la qualità della strada mi sembrava migliore rispetto all'ultimo volta che ci sono andato (2018).

Il Gavia lo avevo fatto da neopatentato con una Mazda 2 salendo da Ponte di Legno. Faticosissimo (almeno per il me di allora, ora non saprei). Però in moto non penso sia più impegnativo dello Stelvio o di altri passi tutti tornanti (prima o poi lo faccio con la Gigia).

Non in linea

#7 16-12-2020 12:17:34

slash.85
Utente
Da Contrada della Polenta e Cunel
Registrato: 20-04-2015
Messaggi: 2'373

Re: luglio 2020 Gavia e Crocedomini

Lo ricordo faticoso perché venendo dallo Stelvio, a metà della discesa del gavia mi dolevano i tendini della mano sinistra per il continuo cambio marce. Oltre che per le molte buche e la mancanza di parapetti. Però bello. suggestivo e più selvaggio di altri.


Fu Gabriele D'Annunzio a definire che l'automobile fosse femmina; la motocicletta, invece, fu subito chiaro a tutti esser donna.

Motocicletta: RE 535 Continental GT "Ada Liberty"; Yamaha Virago XV125.
Ex Moto Guzzi V35 Imola (1981)

Non in linea

Piè di pagina

[ Generato in 0.133econdi, nterrogazioni eseguite - Uso memoria: 2.55 MiB (Picco: ]