#1 03-01-2020 14:47:42

lillaghe
Utente
Registrato: 05-10-2016
Messaggi: 1'873

30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Gli ultimi giorni del 2019 trascorrevano pigramente tra tavole imbandite e divano, unici eventi di qualche interesse motociclistico il cambio pneumatici e il nuovo scarico montati da Gil a ridare smalto alla Royal da troppi mesi limitata al percorso casa-lavoro.

Con il pensiero rivolto al 2020 per una presenza minimale alla Befana motociclistica di Monza, avevo passato qualche ora a strigliare la mia cavalcatura di ferro, attività che in inverno, contro ogni buonsenso, eseguo più raramente che nelle altre stagioni a causa del freddo del garage e della mia vescica sensibile…

Finché, come evocata nelle più recondite speranze e favorita dal clima quasi primaverile, si presenta l’opportunità di un giro sui monti sopra Como con Saty, che quei posti li conosce come le sue tasche.
Occasione da non perdere per chiudere in bellezza il 2019: Royal Enfield, sole, monti e lago in giorno infrasettimanale.

Così il 30 dicembre mi affido sicuro e fiducioso nelle mani del padrone di casa e, dopo un caffè nel barettino dei motociclisti (vuoto) dove campeggiava un ottimo camino acceso, ci siamo messi in strada.

Destinazione Alpe di Colonno 1.300 mt e Rifugio Vanini 1.600 mt.

Il primo tratto fino ad Argegno è un classico dei laghi, tra curve, ville e sprazzi di acqua blu.
Poi si inizia a salire, un tornante dopo l’altro finché lasciate indietro le ultime abitazioni un cartello ci avvisa che il manto stradale è disconnesso e che l’ente declina ogni responsabilità…

Da lì in poi le curve si fanno un po’ più dolci anche se il percorso è sempre in salita e si snoda in qualcosa che è molto meno di una strada e un po’ più di una mulattiera, manto sconnesso, buche, gobbe, foglie, assenza di parapetti e un tratto coperto da insidiosa brina.
Mancherebbero solo guadi e frane da superare per immaginarsi di stare in Ladakh.

Cielo azzurro e sole sempre più caldo ci attirano inesorabilmente verso l’alto,  gli unici motociclisti in circolazione e quasi gli unici ospiti di questi luoghi sereni e stupendi.

Qui il video https://www.youtube.com/watch?v=EWQwVt05iKQ

E spazio alle immagini!

A.jpg

b.jpg
c.jpg
d.jpg
e.jpg
f.jpg
g.jpg
h.jpg
i.jpg
l.jpg
m.jpg
n.jpg
o.jpg

Non in linea

#2 03-01-2020 16:17:28

Andrea Ferrari
Utente
Da Gessate
Contrada: Risotto giallo/casoncelli
Moto principale: Classic 500 stealth black
Registrato: 02-05-2019
Messaggi: 332

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Bellissimi posti , bravi!


L' idea è quella di morire giovani il più tardi possibile...

Non in linea

#3 03-01-2020 17:25:59

cloudepi
Utente
Da Novate milanese
Moto principale: Interceptor 650
Registrato: 11-12-2019
Messaggi: 110

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Molta molta invidia! Complimenti


interceptor 650 "fernovus"
"Ho la netta sensazione che tu tenga più alla moto che a me" CIT.

Non in linea

#4 03-01-2020 18:18:51

gil
Utente
Da Milano
Contrada: Risot giald
Moto principale: Bullet 500 EFI 2016 Euro 3
Registrato: 13-10-2014
Messaggi: 3'377

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Luoghi stupendi quelli che avete visitato, in Val D'Intelvi a San Fedele da cui si snoda la carreggiabile che porta al rifugio Venini.
Ci vado talvolta durante la stagione estiva a mangiare spezzatino e polenta, e anche in estate capita di trovare il camino acceso nella baita.
Impressionante il video con gli strapiombi ai margini della stretta sede stradale.

Ultima modifica di gil (03-01-2020 18:26:58)


Le motociclette vengono valutate per cilindrata, potenza, coppia, tenuta di strada.... ma i valori importanti sono il carattere, le emozioni e il divertimento quando le guidi o anche solo quando le guardi.
Ex Bullet EFI B5 luglio 2013
Bullet EFI B5 giugno 2017 Euro 3

Non in linea

#5 07-01-2020 21:26:40

SatyajitRay
Utente
Da Como
Moto principale: Continental GT
Registrato: 12-01-2015
Messaggi: 960

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Una giornata memorabile ma non solo per il posto sempre fantastico e per la quasi totale assenza di altri esseri umani ma, anche e soprattutto, per la graditissima compagnia. Sono sempre stato (e sempre sarò) un solitario, eppure devo dire che, ultimamente, provo non poco piacere nel condividere qualche chilometro e due parole genuine. Merito delle belle persone incontrate qui sul forum, come Lillaghe.

E poi ha ragione. Per certi versi, l’ultimo tratto ricorda il piccolo Tibet.


«Suppongo che non avremo più occasione di vederci secondo le sembianze sotto le quali ci siamo conosciuti, queste nostre attuali valigie. Le auguro buon viaggio»

Royal Enfield||Continental GT

Non in linea

#6 07-01-2020 22:39:50

Quint89
Utente
Da Verona
Contrada: Baccalà
Registrato: 29-07-2016
Messaggi: 4'903

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Che bello leggere queste parole  smile bellissimo giro... !


ex Royal Enfield Classic 2016
Suzuki V Strom 650 2018

Non in linea

#7 08-01-2020 12:22:57

Nanni
Utente
Da Pisa
Contrada: Cantucci e Vinsanto
Moto principale: C5 Redditch Red
Registrato: 30-01-2018
Messaggi: 1'331

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Caspita. Bellissimo, complimenti.


Trottalemme: Bullet Classic Euro4 Redditch Red

Non in linea

#8 08-01-2020 19:26:50

Vincent69
Interdetto
Contrada: Roma Siena Arezzo
Moto principale: W800
Registrato: 21-12-2019
Messaggi: 41

Re: 30 dicembre Alpe di Colonno e Rifugio Venini con Saty

Grandi  R.Enfield  video fantastico


Sei vuoi tornare a casa da te vai piano....Se vuoi tornare a casa Felice vai veloce yeah

Non in linea

Piè di pagina

[ Generato in 0.063econdi, nterrogazioni eseguite - Uso memoria: 2.1 MiB (Picco: ]