#151 06-09-2019 17:47:02

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 685
Sito web

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Bella avventura complimenti, ammirazione e invidia per l'educazione stradale di cui ci racconti, ma io sono di parte...


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#152 06-09-2019 18:23:33

gdbuono
Utente
Da Bologna
Contrada: fico d'india
Moto principale: Garelli Tiger xrd 125
Registrato: 31-12-2015
Messaggi: 4'604

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Marcovan ha scritto:

Bella avventura complimenti, ammirazione e invidia per l'educazione stradale di cui ci racconti, ma io sono di parte...

In che senso?


siculobononiano: a volte ingroppa "la Fallace" (RE c5 efi)

Non in linea

#153 06-09-2019 18:33:01

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 685
Sito web

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Per esperienza diretta, per il lavoro che faccio, per quello che tutti i giorni vedo per le strade, sono di parte nel senso che apprezzo i guidatori prudenti, i rispettosi delle regole, amo la guida ragionata ed il lento viaggiare.


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#154 07-09-2019 11:33:08

Hilts
Utente
Da Saronno
Moto principale: Pegasus "la Wallace"
Registrato: 23-05-2016
Messaggi: 947

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Half Pint ha scritto:

Bellissimo racconto. Sono in Scozia in questi giorni ed è un paese che come hai detto tu alterna asprezza e gentilezza di continuo sia nel paesaggio che nelle persone. Complimenti ancora per il giro fatto, le foto ed il racconto.
PS: ti hanno fatto assaggiare l’ IRN-BRU?  big_smile

Ho preso una lattina giusto per curiosità... Mai più nella vita!! Mi hanno invece stupito sulle birre, tanti (più o meno micro-) birrifici degni di nota, in particolare quella di Arran...


It always comes and finds you, It will always hear you cry... I cross my wooden leg and I swear on my glass eye..
It will never leave you high and dry, never leave you loose... It's harder to get rid of than tattoos

Non in linea

#155 07-09-2019 11:37:43

Hilts
Utente
Da Saronno
Moto principale: Pegasus "la Wallace"
Registrato: 23-05-2016
Messaggi: 947

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Marcovan ha scritto:

Bella avventura complimenti, ammirazione e invidia per l'educazione stradale di cui ci racconti, ma io sono di parte...

Marco sull'isola di Islay (per chi come me non sapeva come farlo, si pronuncia "àila") mi sei venuto in mente  wink

IMG-20190822-WA0027.jpg

IMG-20190822-WA0028.jpg

IMG-20190822-WA0031.jpg


It always comes and finds you, It will always hear you cry... I cross my wooden leg and I swear on my glass eye..
It will never leave you high and dry, never leave you loose... It's harder to get rid of than tattoos

Non in linea

#156 07-09-2019 18:19:28

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 685
Sito web

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Non posso che ringraziarti e riconoscerti una sensibilità sull'argomento che al giorno d'oggi è estremamente rara, posso copiare e mettere sulla pagina "La silenziosa armata di bronzo"?  Ne sarei contento e sopratutto onorato, grazie.


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#157 07-09-2019 18:20:45

Quint89
Utente
Da Verona
Contrada: Baccalà
Registrato: 29-07-2016
Messaggi: 4'903

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Bel viaggio e racconto smile
La moto è spettacolare smile


ex Royal Enfield Classic 2016
Suzuki V Strom 650 2018

Non in linea

#158 07-09-2019 21:07:27

slash.85
Utente
Da Contrada della Polenta e Cunel
Registrato: 20-04-2015
Messaggi: 2'293

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Marcovan ha scritto:

Non posso che ringraziarti e riconoscerti una sensibilità sull'argomento che al giorno d'oggi è estremamente rara, posso copiare e mettere sulla pagina "La silenziosa armata di bronzo"?  Ne sarei contento e sopratutto onorato, grazie.

Dove si trova questa pagina? mi interesserebbe!


Fu Gabriele D'Annunzio a definire che l'automobile fosse femmina; la motocicletta, invece, fu subito chiaro a tutti esser donna.

Motocicletta: RE 535 Continental GT "Ada Liberty"; Yamaha Virago XV125.
Ex Moto Guzzi V35 Imola (1981)

Non in linea

#159 07-09-2019 21:37:02

Half Pint
Utente
Da Genova
Contrada: Fügassa
Moto principale: RE Classic Euro IV Betty Boop
Registrato: 28-08-2018
Messaggi: 264

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Hilts ha scritto:
Half Pint ha scritto:

Bellissimo racconto. Sono in Scozia in questi giorni ed è un paese che come hai detto tu alterna asprezza e gentilezza di continuo sia nel paesaggio che nelle persone. Complimenti ancora per il giro fatto, le foto ed il racconto.
PS: ti hanno fatto assaggiare l’ IRN-BRU?  big_smile

Ho preso una lattina giusto per curiosità... Mai più nella vita!! Mi hanno invece stupito sulle birre, tanti (più o meno micro-) birrifici degni di nota, in particolare quella di Arran...

Ecco ti chiedevo proprio perché trovo l’IRN-BRU come lo sciroppo per la tosse andato a male e rimane un mistero per me come in Scozia venda più della coca e della pepsi..... Birrifici c’è ne sono migliaia, praticamente in ogni posto in cui arrivi trovi la birra locale.
Una domanda ancora: mentre eri in Scozia quante Royal hai incontrato? Io sono qui da una settimana e sono a tre sicure ( due Himalayan una anche fotografata è messa nel forum e una Continental ) e forse una bullett superata e quindi non vista benissimo.....


“Dovunque si vada, e’ solo lì che si e’”. G. Bettinelli
““Ogni volta che parto per un viaggio scompaio dalle mappe. Nessuno sa dove sono. Al punto di partenza o al punto d’arrivo? Esiste qualcosa che sta in mezzo?”. O. Tokarczuk

Non in linea

#160 08-09-2019 05:54:08

Marcovan
Utente
Da Oulx
Moto principale: Classic 500 EFI Chrome
Registrato: 16-07-2015
Messaggi: 685
Sito web

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

slash.85 ha scritto:
Marcovan ha scritto:

Non posso che ringraziarti e riconoscerti una sensibilità sull'argomento che al giorno d'oggi è estremamente rara, posso copiare e mettere sulla pagina "La silenziosa armata di bronzo"?  Ne sarei contento e sopratutto onorato, grazie.

Dove si trova questa pagina? mi interesserebbe!

Ciao slash, basta cliccare a sinistra sotto Marcovan nella casella sito web.


Marcovan dal nord ovest estremo. RE 500 C5 efi classic chrome 2015

" La strada è lo spartito, la marmitta il mio strumento. "

Non in linea

#161 08-09-2019 22:07:57

Hilts
Utente
Da Saronno
Moto principale: Pegasus "la Wallace"
Registrato: 23-05-2016
Messaggi: 947

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Marcovan ha scritto:

Non posso che ringraziarti e riconoscerti una sensibilità sull'argomento che al giorno d'oggi è estremamente rara, posso copiare e mettere sulla pagina "La silenziosa armata di bronzo"?  Ne sarei contento e sopratutto onorato, grazie.

Certamente, le ho postate qui apposta


Half Pint ha scritto:

Ecco ti chiedevo proprio perché trovo l’IRN-BRU come lo sciroppo per la tosse andato a male e rimane un mistero per me come in Scozia venda più della coca e della pepsi..... Birrifici c’è ne sono migliaia, praticamente in ogni posto in cui arrivi trovi la birra locale.
Una domanda ancora: mentre eri in Scozia quante Royal hai incontrato? Io sono qui da una settimana e sono a tre sicure ( due Himalayan una anche fotografata è messa nel forum e una Continental ) e forse una bullett superata e quindi non vista benissimo.....

Qualcuna in francia ed inghilterra, ma in scozia pochissime.... mi sembra solo una classic di sfuggita a edimburgo e una interceptor arancione con targa uk nel parcheggio del dunrobin castle. Per vie traverse ho scoperto in un secondo momento che quest'ultima era stata presa a noleggio nonsodove da una coppia di ragazzi francesi per farsi un giretto in giornata...


It always comes and finds you, It will always hear you cry... I cross my wooden leg and I swear on my glass eye..
It will never leave you high and dry, never leave you loose... It's harder to get rid of than tattoos

Non in linea

#162 09-09-2019 07:44:11

slash.85
Utente
Da Contrada della Polenta e Cunel
Registrato: 20-04-2015
Messaggi: 2'293

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Marcovan ha scritto:
slash.85 ha scritto:
Marcovan ha scritto:

Non posso che ringraziarti e riconoscerti una sensibilità sull'argomento che al giorno d'oggi è estremamente rara, posso copiare e mettere sulla pagina "La silenziosa armata di bronzo"?  Ne sarei contento e sopratutto onorato, grazie.

Dove si trova questa pagina? mi interesserebbe!

Ciao slash, basta cliccare a sinistra sotto Marcovan nella casella sito web.

Ah ma è Facebook? è la stessa che avevo trovato in google. Di FB non ho l'account per cui vedo poco. Però apprezzo l'iniziativa!

Ultima modifica di slash.85 (09-09-2019 07:44:40)


Fu Gabriele D'Annunzio a definire che l'automobile fosse femmina; la motocicletta, invece, fu subito chiaro a tutti esser donna.

Motocicletta: RE 535 Continental GT "Ada Liberty"; Yamaha Virago XV125.
Ex Moto Guzzi V35 Imola (1981)

Non in linea

#163 09-09-2019 11:45:08

Nanni
Utente
Da Pisa
Contrada: Cantucci e Vinsanto
Moto principale: C5 Redditch Red
Registrato: 30-01-2018
Messaggi: 1'331

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

A me l'Irn-Bru non ha disgustato più di tanto, per divertimento e per calarsi nell'ambiente ne abbiamo bevute diverse smile

Bella la pagina di Marcovan, mi spiace non averla scoperta prima!


Trottalemme: Bullet Classic Euro4 Redditch Red

Non in linea

#164 11-09-2019 19:59:56

Grace&Grit
Utente
Da Bergamo
Contrada: Casoncelli
Registrato: 01-02-2017
Messaggi: 203

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Sono emozionanti questi racconti in parallelo. Coraggiosissimi tutti e 4!!!! Vi leggo oramai tornata nel pieno del lavoro e mi fate venire voglia di buttare il portatile in un angolo, accendere la royal (magari con la pedalina come fa Hilts) e semplicemente partire...


“Woman can if she will”  (Augusta Van Buren, first solo cross-country drive across the U.S.A, 1916)

Bullet Classic 500 ovvero 'Grace'
Ural 750 Gear Up detta ‘l’indomabile’

Non in linea

#165 12-09-2019 08:48:59

Herzog
Moderatore/Promotore
Da Torino a Odessa
Moto principale: Triumph Bonneville 2009
Registrato: 21-02-2013
Messaggi: 2'227

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Serpico, non fare l'indiano: sei tornato anche tu alla base, che qui ci si preoccupa?


Andare contro ogni buonsenso è un buon modo per non arrendersi.
Se avessimo più buonsenso, ci arrenderemmo.
==========================================

Non in linea

#166 12-09-2019 09:16:31

Slowhand
Moderatore/Promotore
Da Roma, Piazza della Libertà
Moto principale: Electra EFI DLX 2010 "Blackie"
Registrato: 23-02-2013
Messaggi: 6'936

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Credo sia bucolicamente immerso tra i filari, l'aspro odor dei vini e il ribollir dei tini... smile


Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo/ Seguo i loro segnali e mostro le mie insegne/ E la voglio fare tutta questa strada/ Fino al punto esatto in cui si spegne.

Electra EFI DLX 2010 "Blackie"

Non in linea

#167 12-09-2019 13:38:13

Herzog
Moderatore/Promotore
Da Torino a Odessa
Moto principale: Triumph Bonneville 2009
Registrato: 21-02-2013
Messaggi: 2'227

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

rallegriamoci l'animo  smile


Andare contro ogni buonsenso è un buon modo per non arrendersi.
Se avessimo più buonsenso, ci arrenderemmo.
==========================================

Non in linea

#168 12-09-2019 15:36:04

Hilts
Utente
Da Saronno
Moto principale: Pegasus "la Wallace"
Registrato: 23-05-2016
Messaggi: 947

Re: India e Scozia: due viaggi, quattro prodi

Grace&Grit ha scritto:

Sono emozionanti questi racconti in parallelo. Coraggiosissimi tutti e 4!!!! Vi leggo oramai tornata nel pieno del lavoro e mi fate venire voglia di buttare il portatile in un angolo, accendere la royal (magari con la pedalina come fa Hilts) e semplicemente partire...

Grazie Grace, pedalina uber alles  wink


It always comes and finds you, It will always hear you cry... I cross my wooden leg and I swear on my glass eye..
It will never leave you high and dry, never leave you loose... It's harder to get rid of than tattoos

Non in linea

Piè di pagina

[ Generato in 0.110econdi, nterrogazioni eseguite - Uso memoria: 2.28 MiB (Picco: ]