#51 13-07-2018 13:38:53

Dueruote
Utente
Registrato: 02-03-2016
Messaggi: 4'919

Re: manca poco...

Paolo ha scritto:

forse le bicilindriche potrebbero incuriosire chi non conosce la storia di Royal Enfield e quindi non è schizzinoso e troppo affezionato al mono. Trovo che sia giusto che una casa cerchi di proporre prodotti nuovi per allargare la platea dei clienti. Io non ne farei un dramma anche se personalmente in una ipotetica fase di acquisto continuo a preferire la classic.

Se tornerà a Royal Enfield... sarà per la bicilindrica !

Non in linea

#52 01-08-2018 09:19:11

Luigi Ventura
Utente
Da Roma
Contrada: CAPITAL CITY
Moto principale: RE HIMALAYAN
Registrato: 29-05-2018
Messaggi: 52

Re: manca poco...

Non entro nel merito del fascino RE "classic" che e' indiscutibile e resta tutto, ma vorrei fare una domandina semplice da possessore di una Himalayan che non la vedrebbe male con qualche cavalluccio in piu': ho sentito voci che si stia pensando ad una maiala piu' vitaminizzata, cioe'  con lo stesso motore 650 ... risulta qualcosa a qualcuno ? saluti a tutti


A piedi cammino.
In macchina viaggio.
In moto sogno.
(Anonimo)

Non in linea

#53 01-08-2018 10:04:33

ale_bello
Utente
Da Bassano del grappa (VI)
Contrada: Grappa
Moto principale: Continental GT
Registrato: 24-06-2016
Messaggi: 322

Re: manca poco...

Luigi Ventura ha scritto:

Non entro nel merito del fascino RE "classic" che e' indiscutibile e resta tutto, ma vorrei fare una domandina semplice da possessore di una Himalayan che non la vedrebbe male con qualche cavalluccio in piu': ho sentito voci che si stia pensando ad una maiala piu' vitaminizzata, cioe'  con lo stesso motore 650 ... risulta qualcosa a qualcuno ? saluti a tutti

hehe, tipo questa: http://forum.theroyals.it/viewtopic.php?id=5498


Continental GT
El beo ghà ancora da vegnere, come che ghea dito me nono che ghea magnà el baie e cagà sol che el manego..

Non in linea

#54 01-08-2018 14:07:10

Miller
Ospite

Re: manca poco...

Luigi Ventura ha scritto:

... ho sentito voci che si stia pensando ad una maiala piu' vitaminizzata, cioe'  con lo stesso motore 650 ... risulta qualcosa a qualcuno ? saluti a tutti

a memoria mi pare che Sid l'abbia confermato a voce in qualche intervista. il che vuol dire che l'idea c'è. quanto al fatto che diventi realtà, e nel caso quando, notte fonda

#55 01-08-2018 14:10:49

Dueruote
Utente
Registrato: 02-03-2016
Messaggi: 4'919

Re: manca poco...

Sarebbero stupidi a non farla. La domanda è "quando" e non "se" la faranno.

Non in linea

#56 01-08-2018 14:45:22

Miller
Ospite

Re: manca poco...

facciamo un po' di futurologia:
- lancio globale bicilindriche nel 2019
- consolidamento bicilindriche nel 2020-2021 con contemporanea fase di progettazione e industrializzazione della himalyan 650
- presentazione di un prototipo non viaggiante a fine 2022
- lancio sul mercato della Himalayan 650 già nel 2023

#57 02-08-2018 13:54:59

Luigi Ventura
Utente
Da Roma
Contrada: CAPITAL CITY
Moto principale: RE HIMALAYAN
Registrato: 29-05-2018
Messaggi: 52

Re: manca poco...

Miller ha scritto:

facciamo un po' di futurologia:
- lancio globale bicilindriche nel 2019
- consolidamento bicilindriche nel 2020-2021 con contemporanea fase di progettazione e industrializzazione della himalyan 650
- presentazione di un prototipo non viaggiante a fine 2022
- lancio sul mercato della Himalayan 650 già nel 2023


Mi sembrano tempi un po' dilatati per un motore di fatto progettato e in preproduzione ed un telaio gia' pronto ... se no fanno prima a farla con motore elettrico ...  tongue


A piedi cammino.
In macchina viaggio.
In moto sogno.
(Anonimo)

Non in linea

#58 02-08-2018 14:15:43

Dueruote
Utente
Registrato: 02-03-2016
Messaggi: 4'919

Re: manca poco...

Miller ha scritto:

facciamo un po' di futurologia:
- lancio globale bicilindriche nel 2019
- consolidamento bicilindriche nel 2020-2021 con contemporanea fase di progettazione e industrializzazione della himalyan 650
- presentazione di un prototipo non viaggiante a fine 2022
- lancio sul mercato della Himalayan 650 già nel 2023

La Maiala 650 viene presentata ad Eicma 2019 e commercializzata da primavera 2020.

Non in linea

#59 02-08-2018 14:29:41

Freddy
Utente
Da Casalecchio di Reno
Registrato: 14-07-2014
Messaggi: 642

Re: manca poco...

Miller ha scritto:

facciamo un po' di futurologia:
- lancio globale bicilindriche nel 2019
- consolidamento bicilindriche nel 2020-2021 con contemporanea fase di progettazione e industrializzazione della himalyan 650
- presentazione di un prototipo non viaggiante a fine 2022
- lancio sul mercato della Himalayan 650 già nel 2023



...ma noi non ci saremo, noi non ci saremo ...(guccini-daolio)


Io so di non sapere

Non in linea

#60 02-08-2018 20:49:07

enzorock
Utente
Da Rignano Flaminio
Moto principale: KTM 690 DUKE my 2018
Registrato: 27-01-2018
Messaggi: 914

Re: manca poco...


enzorock! Moto, panza e rock'n roll!

Non in linea

#61 02-08-2018 21:16:12

Miller
Ospite

Re: manca poco...

sognando California

#62 03-08-2018 07:34:06

stefano65
Utente
Contrada: torino
Moto principale: RE 500classic
Registrato: 26-04-2017
Messaggi: 85

Re: manca poco...

Possono fare i modelli che vogliono ma se non investiranno in una rete di assistenza decente faranno una brutta fine, almeno da noi

Non in linea

#63 03-08-2018 09:57:54

slash.85
Utente
Da Contrada della Polenta e Cunel
Registrato: 20-04-2015
Messaggi: 2'206

Re: manca poco...

stefano65 ha scritto:

Possono fare i modelli che vogliono ma se non investiranno in una rete di assistenza decente faranno una brutta fine, almeno da noi

Già


Fu Gabriele D'Annunzio a definire che l'automobile fosse femmina; la motocicletta, invece, fu subito chiaro a tutti esser donna.

Motocicletta: RE 535 Continental GT "Ada Liberty"; Yamaha Virago XV125.
Ex Moto Guzzi V35 Imola (1981)

Non in linea

#64 03-08-2018 12:23:06

gdbuono
Utente
Da Bologna
Contrada: fico d'india
Moto principale: Garelli Tiger xrd 125
Registrato: 31-12-2015
Messaggi: 4'526

Re: manca poco...

stefano65 ha scritto:

Possono fare i modelli che vogliono ma se non investiranno in una rete di assistenza decente faranno una brutta fine, almeno da noi

In realtà la rete di assistenza, già Kimco, è piuttosto capillare. Quello che manca è la specifica conoscenza del marchio e l'assenza - che io sappia - di corsi di aggiornamento e addestramento (ma questi sono possibili, dati i costi, solo con numeri diversi).
Io ricordo, nel dicembre 1987, un corso di addestramento rivolto ai meccanici autorizzati Honda. Va bene, il viaggio fino ad Atessa te lo pagavi tu, ma poi stavi in un resort con piscina, tutto spesato, da venerdì a lunedì, con domenica libera e sabato brain storming con i vertici aziendali e reparti corse privati. I corsi li teneva un ingegnere adiuvato da meccanici direttamente sulle linee di montaggio del dominator; dopo la presentazioni del nuovo motore transalp, un meccanico giapponese con la fascia da camicaze te lo smontava sotto gli occhi e noi avevamo altri 4 banchi con altrettanti motori NUOVI e ancora imballati, con cui fare lo stesso. Pure un concorso a premi con coppa. Alla fine ti davano un attestato, chiedevano a te una valutazione di gradimento e ti regalavano una valigetta piena di manuali di officina, attrezzi speciali e fiches per i ricambi.
Voi ve la immaginate una cosa così ad Avellino, nella nuova sede dell'importatore RE?


siculobononiano: a volte ingroppa "la Fallace" (RE c5 efi)

Non in linea

#65 03-08-2018 12:41:43

Canemitzo
Utente
Da PD
Moto principale: C5 2011-2015
Registrato: 20-02-2013
Messaggi: 12'005

Re: manca poco...

gdbuono ha scritto:
stefano65 ha scritto:

Possono fare i modelli che vogliono ma se non investiranno in una rete di assistenza decente faranno una brutta fine, almeno da noi

In realtà la rete di assistenza, già Kimco, è piuttosto capillare. Quello che manca è la specifica conoscenza del marchio e l'assenza - che io sappia - di corsi di aggiornamento e addestramento (ma questi sono possibili, dati i costi, solo con numeri diversi).
Io ricordo, nel dicembre 1987, un corso di addestramento rivolto ai meccanici autorizzati Honda. Va bene, il viaggio fino ad Atessa te lo pagavi tu, ma poi stavi in un resort con piscina, tutto spesato, da venerdì a lunedì, con domenica libera e sabato brain storming con i vertici aziendali e reparti corse privati. I corsi li teneva un ingegnere adiuvato da meccanici direttamente sulle linee di montaggio del dominator; dopo la presentazioni del nuovo motore transalp, un meccanico giapponese con la fascia da camicaze te lo smontava sotto gli occhi e noi avevamo altri 4 banchi con altrettanti motori NUOVI e ancora imballati, con cui fare lo stesso. Pure un concorso a premi con coppa. Alla fine ti davano un attestato, chiedevano a te una valutazione di gradimento e ti regalavano una valigetta piena di manuali di officina, attrezzi speciali e fiches per i ricambi.
Voi ve la immaginate una cosa così ad Avellino, nella nuova sede dell'importatore RE?

'Spe che giro loro questo post wink


la voglia di vivere mi sta uccidendo.
"Royalista si resta sempre" - Serpico
"Sursum Bullet!" - Neophytus

Non in linea

#66 03-08-2018 12:47:17

Quint89
Moderatore/Promotore
Da Verona
Contrada: Baccalà
Registrato: 29-07-2016
Messaggi: 4'578

Re: manca poco...

Le Royal si smontano da sole...non serve il meccanico


ex Royal Enfield Classic 2016
Suzuki V Strom 650 2018

Non in linea

#67 03-08-2018 14:24:03

stefano65
Utente
Contrada: torino
Moto principale: RE 500classic
Registrato: 26-04-2017
Messaggi: 85

Re: manca poco...

Mica tutti hanno capacità, attrezzatura e spazio per far certi lavori. Poi il meccanico che conosco ex autorizzato mi ha raccontato episodi esilaranti di consulenze telefoniche in india con tecnici che parlavano angloindiano mezzi addormentati con un pugliese di 60 anni. A venderle son capaci e il resto che manca. Almeno questa e' la mia esperienza negli ultimi tre anni di royal dove ben tre concessionari han chiuso e nessuno in Torino ci vuole o ci sa mettere le mani. Se qualcosa nel frattempo e' cambiato meglio così

Ultima modifica di stefano65 (03-08-2018 14:25:09)

Non in linea

#68 04-08-2018 00:56:03

Cidrolin
Utente
Da Contrada della Gubana
Registrato: 25-03-2016
Messaggi: 1'641

Re: manca poco...

Se considero quanto ho speso ad oggi per un cilindro solo, rabbrividisco all'idea di averne due.
PS la rete vendita ed assistenza era, quando la presi è quando ho avuto problemi, patetica. Oggi sembra migliorata, anche se i tempi per qualsiasi ricambio non già in casa restano vergognosi (ho fatto 3 prove in 3 diversi concessionari e... alla fine mi sono arrangiato).
Concordo con chi dice che prima dei nuovi modelli c'è bisogno di una rete assistenza adeguata. Ed aggiungo di una distribuzione professionale.
Mandi


VIVA I PREADAMITI!!!
E LUNGA VITA ANCHE ALLA MIA CLASSIC CHROME 2016 (LA PETOMANE CROMATA)!!!

Non in linea

#69 04-08-2018 07:31:09

Miller
Ospite

Re: manca poco...

Vendite e rete vanno di pari passo. Se le moto vanno, più motosaloni e di migliore qualità prendono la concessione. Con le 650 ci si aspetta un ulteriore passo avanti. Il riposizionamento delle mono è un'altra mossa a favore della rete

#70 04-08-2018 09:41:12

enzorock
Utente
Da Rignano Flaminio
Moto principale: KTM 690 DUKE my 2018
Registrato: 27-01-2018
Messaggi: 914

Re: manca poco...

Miller ha scritto:

Vendite e rete vanno di pari passo. Se le moto vanno, più motosaloni e di migliore qualità prendono la concessione. Con le 650 ci si aspetta un ulteriore passo avanti. Il riposizionamento delle mono è un'altra mossa a favore della rete

Bravo Miller;)


enzorock! Moto, panza e rock'n roll!

Non in linea

#71 04-08-2018 10:40:32

stefano65
Utente
Contrada: torino
Moto principale: RE 500classic
Registrato: 26-04-2017
Messaggi: 85

Re: manca poco...

Si ma se le moto vanno cosi cosi chi se le ha prese si arrangia. Almeno qua finora ha funzionato così. In città tre concessionari chiusi e praticamente nessuna officina. Se hai un problema ti fai minimo 30km.

Non in linea

#72 04-08-2018 11:10:52

overboost
Utente
Da bassa pianura padana
Contrada: RISOT GIALD
Moto principale: Bullet 500 Redditch "Rossana"
Registrato: 14-05-2018
Messaggi: 1'141

Re: manca poco...

Io la mia l'ho da poco tempo e la rete assistenza in zona è più capillare e competente di molti marchi numericamente più diffusi (almeno due concessionari in provincia, di cui uno sicuramente molto valido). Anche l'affidabilità della moto (lo so me la sto tirando addosso ma non sono superstizioso big_smile) fino ad oggi è nettamente al di sopra delle aspettative ed ha superato quella di qualsiasi altra moto che ho avuto che fin da nuove qualche difetto lo hanno sempre manifestato... chiaro che se le bicilindriche avranno successo la rete migliorerà! smile
Sono ottimista da questo punto di vista, mi spiace solo che le nuove 650 siano almeno apparentemente un po' meno particolari delle moto attuali, ecco.


- Royal Enfield Bullet 500 classic Redditch Red 2017, "Rossana" -

Non in linea

#73 02-09-2018 00:21:10

Thumpaul
Utente
Da Penisola sorrentina
Contrada: Pizza
Registrato: 30-10-2016
Messaggi: 259

Re: manca poco...


Continental GT 535 '16 "Connie"

One heart, one cylinder. One ass, one bike.

Non in linea

#74 02-09-2018 11:49:35

slash.85
Utente
Da Contrada della Polenta e Cunel
Registrato: 20-04-2015
Messaggi: 2'206

Re: manca poco...

Molto carino il video!

E la canzone è di Norah Jones!

Ultima modifica di slash.85 (02-09-2018 11:54:25)


Fu Gabriele D'Annunzio a definire che l'automobile fosse femmina; la motocicletta, invece, fu subito chiaro a tutti esser donna.

Motocicletta: RE 535 Continental GT "Ada Liberty"; Yamaha Virago XV125.
Ex Moto Guzzi V35 Imola (1981)

Non in linea

#75 02-09-2018 12:20:09

Thumpaul
Utente
Da Penisola sorrentina
Contrada: Pizza
Registrato: 30-10-2016
Messaggi: 259

Re: manca poco...

la special su base interceptor è fighissima e se il suono si avvicina a quello dello spot.. cool
Però non vedo le leve di freno e frizione  gratt


Continental GT 535 '16 "Connie"

One heart, one cylinder. One ass, one bike.

Non in linea

Piè di pagina

[ Generato in 0.107econdi, nterrogazioni eseguite - Uso memoria: 2.18 MiB (Picco: ]